ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA-Milano

 

L’Associazione Mozart Italia–Milano (AMI di Milano), fondata nel 1994, si propone di contribuire a colmare il divario tra la musica colta e il grande pubblico, attraverso la diffusione dell’intera Opera di W. A. Mozart, della cultura musicale del suo tempo, e della musica di ogni genere ed epoca. Essa si rivolge soprattutto ad un pubblico giovane, formato principalmente da studenti, e a tutti gli amanti di questa forma d’arte. Dal settembre 2010 Presidente e Direttore artistico dell’Associazione Mozart Italia di Milano è stato nominato Aldo Bernardi  di cui era già stato il responsabile  della programmazione artistica dal 1994 al 2000. Per gli aspetti culturali e scientifici l’AMI di Milano è affiliata  e collabora con l’Internationale Stiftung Mozarteum di Salisburgo. L’AMI di Milano ha inaugurato la propria attività nel mese di dicembre 1994, organizzando due importanti iniziative concertistiche imperniate sulla “Grande Messa” KV 427 di W.A. Mozart, tenutasi nel Duomo di Monza e nella Basilica di S. Ambrogio di Milano, con l’Orchestra Filarmonica e il Coro di Stato della Moldavia diretti da Aldo Bernardi. A questi concerti, molto apprezzati dal pubblico e dalla stampa quotidiana e specializzata, oltre che da RAI 3 e da alcune TV locali, è stato legato un Convegno Internazionale di Studi sui problemi musicologici, interpretativi, teologici, offerti dall’analisi della suddetta Messa. Tale convegno, organizzato in collaborazione col Mozarteum, la Curia Arcivescovile di Milano, il Centro Culturale S. Fedele e patrocinato dalla Regione Lombardia - Assessorato alla Cultura e Informazione e dall’Istituto Austriaco di Cultura, ha visto la partecipazione di compositori, filosofi, teologi e musicologi di fama mondiale quali E. Neill, R. Angermueller, A. Giubertoni-Mila, A. Grasso, P.A. Sequeri. L’Associazione ha ospitato giovani complessi ed interpreti di talento quali: il Quartetto Webern, il Quartetto David, il Duo Nannerl, la chitarrista Maria Lorena Garolfi, i pianisti Roberto Arosio, Ilario Nicotra,  Luigi Ripamonti, Anna Kravtchenko, Giovanni Baffero e Simone Pionieri , il violoncellista Sandro Laffranchini, gli attori Gerardo Amato Placido e Piergiorgio Pardo, il regista Luis Lopez, il soprano Stelia Doz, il mezzo soprano Jivka Markova, il controtenore Razek-Francois Bitar ed il   basso Carlo Zardo. L’Associazione ha collaborato con Teatri ed Istituzioni prestigiose quali: il Teatro Olmetto, l’Università “L. Bocconi”, la Gioventù Musicale d’Italia, l’Ospedale S. Raffaele di Milano, la Curia Arcivescovile ed il Comune di Milano, lo Snals e la Regione Lombardia. Nella Stagione 1999-2000,  l’ultima sotto la  guida del maestro Bernardi prima della ripresa attuale,  è stato avviato il progetto dell’esecuzione integrale della produzione cameristica di Mozart, in collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole, l’Accademia Chigiana di Siena  e il Conservatorio di Milano. In tale occasione si  sono esibiti tra gli altri i pianisti Alexander Romanovsky, Lidia Kawecka, Paolo Ceccarini, la soprano Patrizia Cigna, il flautista Enzo Caroli il clarinettista Marcello Bonacchelli e il Quartetto Aurora. Nel 1997, in occasione degli eventi promossi dal Comitato diocesano per il XVI centenario della morte di Sant’Ambrogio, l’Associazione ha organizzato un concerto straordinario nella Basilica di S. Ambrogio e in tale circostanza, l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da Aldo Bernardi, ha eseguito il Requiem di Mozart alla presenza di 4.000 spettatori. Nel dicembre 2011 l’AMI-Milano con l’aiuto e la professionalità del  maestro Bernardi, fonda  l’ORCHESTRA DELL’ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA DI MILANO, che ha debuttato con  un concerto interamente mozartiano nell’Aula magna dell’Università degli Studi di Milano con  solisti come  Anna Chierichetti soprano Gianfranco Montresor baritono e  Raffaele Bertolini al clarinetto. L’evento ha avuto il patrocinio di: EXPO Milano, Regione Lombardia, Provincia di Milano, Comune di Milano, Forum austriaco di cultura ed è stato organizzato in collaborazione con: Università degli Studi di Milano, Accademia del Teatro alla Scala, Società Umanitaria, Wg Art. it, Studio Transiti. Dal 2013, l’Orchestra dell’AMI-Milano effettua le proprie Stagioni nella Basilica di San Marco in Milano, riscuotendo unanimi consensi. Nel maggio 2014,l’AMI-Milano ha patrocinato e  supportato sotto l’Alto Patronato del  Presidente  della Repubblica,  con il patrocinio della Regione  Lombardia, della Provincia di Milano, del Comune di Milano e col coordinamento generale  di Aragorn,  il Concerto Straordinario a favore della Fondazione Don Carlo Gnocchi della Filarmonica della Scala con il grande Daniel Barenboim direttore e pianoforte solista nell’ assai arduo e celebre ultimo concerto per Pianoforte e Orchestra di Mozart n° 27 KV 595 in SI b magg. e nell’altrettanto celeberrima quinta Sinfonia di P. I. Cajkovskij. Nel novembre 2014, in occasione della Settimana mozartiana 2014, Tutti i programmi proposti ed eseguiti dall’Orchestra dell’AMI-Milano diretta da Aldo Bernardi hanno registrato unanimi consensi. In particolare la tradizionale esecuzione annuale dell’incompiuto e celeberrimo Requiem di Mozart (27 novembre2014), ha ottenuto un significativo ed affettuoso successo di pubblico e critica. il tuo testo e modificarmi. È facile.